Palazzo Farnese a Caprarola è un luogo incantato, te lo mostro in 12 scatti

Eda, Storica dell’arte

Un palazzo unico al mondo e davvero particolare si trova a Caprarola ed è poco conosciuto.

Io stessa ci sono finita per una pura casualità. Ti racconto perché mi ha lasciata a bocca aperta.

Una fortezza pentagonale a Caprarola

Come ho raccontato, sono arrivata a Caprarola senza alcuna aspettativa e senza immaginare che ci fosse tanta bellezza in questa piccola città del viterbese. In questo borgo arroccato sulla roccia si trova infatti l’antica dimora dei Farnese, una delle famiglie più potenti d’Italia.

Tutto mi aspettavo fuorché un imponente palazzo pentagonale, costruito su due livelli e con una facciata impressionante, accessibile tramite due rampe di scale. Tutto mi aspettavo fuorché grottesche, affreschi, cicli pittorici bellissimi e conservati benissimo in ogni ambiente. Tutto mi aspettavo tranne che me ne sarei rimasta due ore con il naso all’insù ad ammirare quei soffitti.

Ti racconto quello che ho visto qui sotto!

Il progetto di Palazzo Farnese a Caprarola

A volere un palazzo fortificato a Caprarola fu il cardinale Alessadro Farnese, che affidò il compito ad Antonio da Sangallo il giovane nel 1530. L’architetto progettò una struttura pentagonale ma i lavori vennero interrotti nel 1546 a causa della sua morte. Il nipote del cardinale, che aveva lo stesso nome, decise di affidare la prosecuzione del progetto al Vignola, nel 1559.

Quest’ultimo realizzò molte modifiche al piano originale, rendendo la fortezza più simile ad un palazzo rinascimentale allora in voga. Al centro della residenza fu aperto un cortile circolare su due piani, inoltre la collina venne terrazzata per inglobare il palazzo nel tessuto urbano lasciandolo tuttavia in una posizione di preminenza. 

Il Vignola fu impegnato in questo progetto sino alla sua morte: i lavori terminarono due anni dopo.

Le decorazioni di palazzo Farnese a Caprarola

Per le decorazioni del palazzo furono chiamati alcuni tra i migliori artisti dell’epoca. Taddeo e poi il fratello Federico Zuccari eseguirono la maggior parte degli affreschi assieme a Jacopo Bertoja, Giovanni de’ Vecchi e altri. I cicli pittorici furono pensati con complessi significati allegorici e simbolici da alcuni letterati ed umanisti dell’epoca.

Le stanze erano disposte secondo l’uso e l’importanza gerarchica di chi le occupava. Vuoi vedere quali sono le più belle? Continua a leggere…

Le stanze del Palazzo Farnese a Caprarola

Palazzo Farnese a Caprarola vanta molte splendide stanze. Tra le più belle sicuramente c’è la sala del mappamondo. E’ totalmente ricoperta da mappe, con i volti dei più illustri esploratori, come Colombo e Magellano. Sul soffitto, le costellazioni che guidano i marinai nella scoperta dei nuovi mondi.

Altro splendido ambiente è il cortile circolare, il cui deambulatorio è riccamente decorato con grottesche. Le grottesche sono minuziose e fantasiose decorazioni su imitazioni di quelle romane. Gli artisti rinascimentali li studiavano in ambienti sotterranei, come ad esempio, la domus aurea. Al tempo questi ambienti erano interrati, per questo furono chiamate cosi, come si trattasse di decorazioni in grotte naturali!

Tra le più belle, la sala di Giove, sul cui soffitto sono rappresentate le storie legate al dio supremo dell’Olimpo. Tuttavia è davvero difficile dire quali sono le decorazioni più interessanti: ogni stanza è una meraviglia a sé! Provare per credere.

I giardini di Palazzo Farnese a Caprarola

Non ho capito se erano chiusi o se non ho trovato io la giusta via d’accesso, ma dei giardini di Palazzo Farnese a Caprarola ho visitato soltanto una piccolissima parte. Quello che sono riuscita a vedere non era eccezionale, solo una grotta artificiale, mentre ho visto altre foto di un giardino bellissimo… non so darti quindi indicazioni in merito.

Siccome non sapevo che ci fosse un bel giardino non ho chiesto delucidazioni, l’ho scoperto solo a casa. Tu non fare lo stesso errore se vai a visitare questa splendida struttura!

Informazioni pratiche per visitare Palazzo Farnese a Caprarola

Palazzo Farnese a Caprarola è aperto al pubblico tutti i giorni tranne il lunedì dalle 8.30 alle 19.30. Il biglietto intero costa 5 euro, quello ridotto 2.5.

Attenzione, la prima domenica del mese si entra gratis ma ti conviene andare presto per non trovare la fila! Ricorda di ritagliati almeno un’ora e mezza per visitare questa dimora. Ti lascio alle foto più belle, delle decorazioni che mi hanno emozionata di più. Qual è la tua preferita?

Ricordati di lasciare un commento

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pin It on Pinterest

Share This