Il cimitero Père-Lachaise di Parigi: una passeggiata piena di sorprese

pere lachaise copertina
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Non sono una grande fan dei cimiteri, ma dopo aver intrapreso una lunghissima passeggiata senza meta per le vie parigine, mi sono ritrovata davanti all’entrata del famoso Père-Lachaise. Non lo avevo mai visitato ripetendomi che, tra le cose da vedere a Parigi, ce ne sono moltissime che celebrano la vita per andare a visitare questa piccola città dei morti.

Se anche tu hai pensato la stessa cosa dovrai ricrederti!

Non serve esagerare per dire che il cimitero Père-Lachaise a Parigi è bellissimo. Monumenti, fiori, vialetti bianchi, statue incredibili e tanti ricordi ti accompagneranno durante la passeggiata alla scoperta dei più importanti personaggi della Francia e non solo.

Se non sai cosa vedere a Parigi in autunno, le nuvole plumbee e la pioggia leggera, ti convinceranno senz’altro che l’atmosfera è davvero troppo perfetta per non sfruttare l’occasione. Non esiste un momento migliore per avventurarsi tra le tombe di questo luogo così surreale.

Nonostante si tratti di un cimitero, visitare Père-Lachaise di farà scoprire una quantità di bellissimi monumenti che lo hanno fatto diventare una delle attrazioni più visitate della città di Parigi.

Perché?

La bellezza di alcune sepolture è davvero impressionante, come la dolcezza e la delicatezza di altre. Passeggiando tra le viuzze del cimitero di  Père-Lachaise ho iniziato a scoprire come un luogo di sepoltura possa essere diventato una sorta di parco cittadino. Un luogo dove passeggiare tra i trapassati in totale tranquillità, dove statue tutte diverse fanno capolino tra tumuli e mausolei, dove foto, date e ritratti ti racconteranno attimi delle vite di chi ha abitato questa terra prima di noi.

Ti va di saperne di più?

Si parte!

Père-Lachaise: persone sepolte e personaggi famosi

Nel cimitero Père-Lachaise sono sepolti molti personaggi famosi.

Qui puoi trovare, tra le altre, le tombe dei due amanti sfortunati Eloisa ed Abelardo, di Jim Morrison, Oscar Wilde, Edit Piaf, Molière, Cyrano de Bergerac e Bizet.

E non solo!

All’interno di questo cimitero di Parigi non potevano certo mancare le tombe di alcuni degli artisti più famosi che hanno vissuto nella capitale francese. Qui si possono vedere le tombe di Géricault, Modigliani, Corot, De Nittis e Pisarro e molti altri.

Ma come fare a trovare i monumenti funebri di tutti questi personaggi?

É molto semplice all’ingresso del cimitero Père-Lachaise potrai prendere una mappa che ti mostrerà l’esatta ubicazione di tutte le sepolture dei personaggi più famosi.

Se ad esempio sai cercando Oscar Wilde a Père-Lachaise, sulla mappa sarà segnalato il numero della sua sepoltura in modo da riuscire ad arrivarci velocemente.

Pratico, no?

Se invece vuoi fare un tour guidato al Père Lachaise, puoi prenotarlo a questo link. Il tour ti porterà alla scoperta dei più importanti monumenti funebri e ti farà scoprire tutta la storia di questo luogo.

Attenzione però perché la guida non è disponibile in italiano.

tomba di gericault a père lachaise

Storia del cimitero Père-Lachaise

Non so se ci hai fatto caso ma “Père-Lachaise” in Francese significa “Padre La Chaise”. Il nome di questo cimitero deriva infatti dal padre gesuita che possedeva il terreno su cui poi è sorto il campo santo.

Un’altra importante curiosità sul cimitero Père-Lachaise è che stato uno dei primi cimiteri di Parigi, istituito da addirittura da Napoleone. 

Per quale motivo?

La decisione fu dettata per motivi di igiene pubblica: infatti prima di istituire questo grande cimitero pubblico, i morti venivano sepolti nei piccoli cimiteri accanto ai luoghi di culto o anche nelle chiese, sotto al pavimento. Si credeva infatti che più il corpo si trovasse vicino al luogo di culto o ad una reliquia, e prima avrebbe raggiunto la salvezza.

Ti sei mai chiesto perché venisse usato così tanto incenso all’interno delle chiese?

Forse ti stupirà sapere che l’incenso, un tempo, era utilizzato non solo per nascondere il cattivo odore dei morti sepolti al di sotto delle chiese, ma anche per disinfettare l’aria ed evitare il diffondersi delle malattie.

Ma come convincere la popolazione a farsi seppellire in un luogo così lontano dai luoghi di culto?

Con una campagna “pubblicitaria” ben orchestrata!

Al cimitero Père-Lachaise furono spostate le ossa di celebri personaggi morti molto prima di Napoleone con lo scopo di incitare i cittadini a farsi tumulare extra moenia, fuori dalle mura della città. Vi furono poi istituite aree specifiche per le diverse religioni e fu ingrandito a più riprese sino a diventare un cimitero monumentale con il nostro Verano.

Forse non ci crederai ma insieme alla Tour Eiffel, Notre Dame ed il Louvre, è una delle attrazioni più visitate di Parigi.

Evidentemente, tra i tanti monumenti, parchi, musei e chiese meravigliose della capitale francese, anche i turisti hanno bisogno di concedersi qualche ora di riflessione tra i resti mortali dei nostri predecessori.

Non me l’aspettavo, ma Père-Lachaise è piaciuto molto anche a me.

cimitero di parigi

Consigli sul cimitero Père Lachaise a Parigi

Hai qualche suggerimento per il cimitero di Père Lachaise? Hai bisogno d’aiuto?

Scrivi pure nei commenti qui sotto se questo post ti è piaciuto o se vuoi che approfondisca alcuni aspetti.

Ti risponderò al più presto!

père lachaise

Elisa

Elisa

Ciao, io sono Elisa! Sono una storica dell’arte e travel blogger. Ho uno spirito nomade e adoro viaggiare per scoprire posti nuovi, scrivere e vivere nuove esperienze! Dal 2012 ho creato arttrip.it per condividere le mie esperienze di viaggio con tutti voi.

Lascia un commento

TROVA HOTEL AL MIGLIOR PREZZO

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email