Cosa visitare a Matera

Cosa visitare a Matera, la città dei Sassi ma non solo.

Tra i sassi di Matera si trovano molte attrazioni, a partire dalle  innumerevoli chiese, alcune antichissime, di una bellezza travolgente. Iniziamo da Piazza Vittorio Veneto, dove sorge una grande e antichissima cisterna e una la piccola ma deliziosa  chiesa dedicata a San Domenico, semplice e preziosa, risalente al 1230. Gli interni, come in molte altre chiese, sono stati rifatti successivamente, ma l’esterno conserva l’originaria struttura romanica.

matera

san Francesco Matera

san Francesco Matera

Continuiamo poi con una passeggiata lungo via Vittorio Veneto, quartiere più “moderno” e troviamo molti altri edifici di culto come la chiesa del Purgatorio, tipica di queste zone, costruita nel XVIII secolo, impressionante per la decorazione scultorea e molto piacevole anche all’interno. Altra chiesa che attira l’attenzione, la maestosa San Francesco, alla fine della via, costruita su un’originaria piccola chiesa ipogea che custodisce ancora affreschi del XI secolo. Se poi scendiamo e ci addentriamo nei sassi, vi segnalo un’antica casa/pozzo, dove si conserva l’originaria cisterna della famiglia che l’abitava, con spiegazioni su come riuscissero a conservare il ghiaccio anche d’estate, visitabile per qualche euro. Davvero da non perdere è la splendida Santa Lucia alle Malve, chiesa rupestre che conserva affreschi dell’VIII secolo ed è davvero suggestiva. Per 6.00 euro si possono visitare tre chiese rupestri, tra le quali però spicca decisamente quest’ultima.

casa grotta

casa grotta

Interessante anche la casa grotta, un’abitazione tipica dei sassi, anch’essa visitabile per pochi euro, dove potrete toccare con mano gli arredi tipici e la vita di una famiglia di 11 persone che viveva sostanzialmente in un bilocale (con stalla annessa) come era normale nelle zone rurali sino alla metà del secolo scorso. Non si può terminare una passeggiata ai sassi senza aver visitato San Pietro Caveoso, sorta sotto uno sperone di roccia alla fine del XIII secolo. Vi segnalo anche la cattedrale romanica della Madonna della Bruna, splendida nelle sculture ma purtroppo chiusa per restauri da un paio d’anni (non sono mai riuscita a visitarla).

Altro edificio di culto che fa innamorare, è la chiesa di San Giovanni Battista, risalente al 1230, che conserva intatta tutta la sua semplicità medievale: mistura di stili romanico e gotico, con influenze arabe e greche, questo luogo sembra davvero sospeso nel tempo. Non perdetevi soprattutto le magnifiche visuali che questo piccolo ma delizioso capoluogo riserva dalle sue terrazze panoramiche, sono una gioia per gli occhi e un piacere per l’anima.

san giovanni battista Matera

san Giovanni Battista Matera

matera

YOU MIGHT ALSO LIKE:

Matera
In Matera again
Matera by nightFoto di Matera di notte
Prehistoric caverns close to MateraCaverne preistoriche nella gravina di Matera
San Giuliano natural reserve Riserva San Giuliano
Le più belle visuali su Matera

Lascia un Commento


+ quattro = 6

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>