Rouen, la perla della Normandia

Ti porto a visitare Rouen in 18 immagini

Eda, Storica dell’arte

Rouen è una delle più belle città della Normandia. A solo un’ora da Parigi, ti ritroverai tra monumenti ed attrazioni incredibili.

Te le racconto in 18 immagini.

La storia contesa di Rouen

Rouen é stata a lungo contesa tra Francia ed Inghilterra per via delle sua posizione vicino al mare. La sua storia è lunga e complessa: fu città Celtica, Romana, invasa dai Normanni, infine ducato francese spesso vittima di invasioni…

Rouen conserva ogni aspetto della sua storia di guerre e di miracoli, commerci e tradizioni.

Rouen vista dalla torre dell’orologio

La cattedrale di Rouen

Quando si arriva a Rouen è impossibile non notare la magnifica cattedrale dedicata a Notre-Dame. La sua guglia è la più alta di Francia: la  flèche (freccia in francese)  misura infatti  151 metri.

La sua facciata di merletto e le ampie navate gotiche non possono non lasciare affascinati. All’interno invece troviamo immense colonne,  vetrate del XIV secolo e sepolture di personaggi importanti della storia di Francia quali Rollone e suo figlio Guglielmo Lungaspada.

In questo luogo è deposto il cuore di Riccardo Cuor di Leone, il famoso sovrano inglese di cui narrano tanti romanzi, celebre per le crociate e per il suo spregiudicato coraggio.

Le altre chiese di Rouen

Passeggiando nei dintorni della cattedrale, mi sono imbattuta in altre due bellissime chiese: Saint Maclou e Saint Ouen.

La prima, costruita e decorata in un bellissimo gotico fiammeggiante, mi ha davvero colpita. Saint Ouen non è da meno:  costruita nello stesso stile, è altrettanto spettacolare ed è parte di un’antichissima abbazia benedettina molto importante in questa regione.

Il museo delle belle arti di Rouen

Rouen, non solo chiese

Ma Rouen non é solo famosa per il suo gotico religioso: durante il Medioevo, a cui risalgono molte delle pittoresche casette in legno del centro storico, fu una ricca e prosperosa città comunale, fiera della sua indipendenza e della sua potenza.

A ricordarci questo periodo di libertà e ricchezza, il magnifico palazzo di giustizia e il Gros Horloge, che scandiva le ore della giornata laica e che é tuttora visitabile.

La torre dell’orologio

Il museo delle belle arti di Rouen

Non ho potuto non visitare l’esposizione permanente del Museo delle Belle Arti: tra le numerose sale, le cose più belle che vi segnalo sono senza dubbio la Flagellazione di Caravaggio, i ritratti di Theodore Gericault e alcuni notevoli capolavori impressionisti firmati Monet, Renoir e Sisley.

Da non perdere la parte contemporanea con opere di Duchamp (adoro!), Kupka e molti altri.

Dove Giovanna d’Arco trovo’ la morte

Vagando senza meta ho scoperto molto della storia di Rouen tra cui il legame con Giovanna d’Arco.

Tra i tanti luoghi di interesse, consiglio una passeggiata nella piazza del Vieux Marché (vecchio mercato), al cui centro sorge la piccola chiesa dedicata a Santa Giovanna d’Arco, bruciata viva in questa piazza a soli 18 anni nel 1431.

Poco distante dalla piazza sorge una torre, parte di un edificio in cui quest eroina francese fu imprigionata in attesa della sua esecuzione… fa davvero stringere il cuore.

Dove Giovanna D’Arco fu giustiziata ora sorge questo singolare edificio

Informazioni pratiche

L’ufficio del turismo si trova esattamente di fronte alla cattedrale in un edificio rinascimentale che difficilmente non noterete. La città è facilmente raggiungibile da Parigi e non solo grazie al TGV il treno ad alta velocità.

Il centro cittadino è tranquillamente visitabile a piedi.

Potrebbero interessarti anche:

Ricordati di lasciare un commento

Lascia un commento

Pin It on Pinterest

Share This