Stai pensando di andare a Trani ma non sai cosa bene cosa visitare o dove andare a mangiare? Niente paura, in questo post troverai moltissimi suggerimenti su cosa fare e cosa andare a vedere in una delle più belle città della Puglia.

Una passeggiata alla scoperta delle bellezze di Trani, tra meraviglie medievali, mare e storia.

Pronto a partire? Si parte!



Perché visitare Trani?

Trani è una delle città più belle della Puglia ed ha un’origine antichissima le cui radici affondano fino nella preistoria.  Divenne un’importante centro romano e poi, nel medioevo, passò sotto il dominio bizantino e fù sede vescovile.

La cattedrale di Trani, iniziata nel 1099 e costruita nel tipico stile romanico pugliese, testimonia che la città era un porto importante e molto visitato.

Infatti, sotto il dominio di Federico II di Svevia, Trani divenne un centro importante di scambi e cultura. conoscendo un periodo di sviluppo delle arti.  Il castello Svevo di Trani, costruito nel 1233, rimane a ricordarci quest’epoca di grande ricchezza.

Il declino della città iniziò con il dominio Angioino e proseguì con quello Aragonese a causa dello spostamento delle vie commerciali dopo la scoperta dell’America, dal Mediterraneo all’Atlantico.

Il paesaggio di Trani è qualcosa di indescrivibile: la pietra bianca su cui riflettono i raggi del sole, il blu intenso del mare come sfondo, le forme maestose dei suoi monumenti.

Passeggiare per le sue vie, assaporare il mare dal porto, godersi i suoi colori riempe gli occhi di bellezza e ti trasporterà indietro di mille anni, quando era una città di mare del medioevo.trani

Cosa vedere a Trani in un giorno?

Per visitare Trani occorre almeno un giorno. Ci sono stata tre volte e ho sempre scoperto cose nuove che le precedentemente non avevo notato.

Penso che ci siano almeno tre cose da vedere assolutamente a Trani: la cattedrale, il castello e la chiesa di Ognissanti. Questi tre edifici sono la più importante testimonianza del suo passato medievale e aiutano il visitatore ad immergersi nella sua atmosfera.

traniCosa vedere a Trani: la Cattedrale

La cattedrale di Trani è in stile romanico e si divide su due livelli: la chiesa superiore e la chiesa inferiore.

Nella cattedrale inferiore si possono ammirare alcuni brandelli di antichi affreschi medievali che, insieme alla maestosità dell’architettura e alle colonne non proprio slanciare, infondono un’atmosfera di calma e raccogliemento. In questo luogo sono anche conservate le reliquie di San Nicola, molto venerato in Puglia.

Si possono vedere i resti della chiesa precedente, dedicata alla Madonna e l’ipogeo di San Leucio, risalente al VII secolo.

Il portale bronzeo della cattedrale superiore è un capolavoro di Barisano da Trani che unisce elementi romanici a stilemi bizantini e saraceni. Risale al 1180 e pesala la bellezza di 25 quintali: è diviso in 32 riquadri uno dei quali rappresenta lo stesso Barisano ai piedi di San Nicola Pellegrino, dedicatario della basilica.

La chiesa superiore ha forme più slanciate: gli archi del matroneo (il piano superiore) si alternano alle colonne binate che dividono le navate, creando un ritmo armonioso e fluido. L’abside è incorniciato da un immenso arco, illuminato da una finestra.

Le forme sono semplici, maestose e incredibili.

Non si può non notare il grande campanile della cattedrale di Trani, alto ben 60 metri. Fu iniziato nel 1200 e concluso cento anni dopo: sui diversi livelli, si leggono infatti stili architettonici diversi!trani

Cosa vedere a Trani: chiesa di Ognissanti

Altra meraviglia di questa città è la chiesa di Ognissanti, costruita nel XII secolo. Sorgeva su una delle tratte che soldati e cavalieri di tutta Europa percorrevano per imbarcarsi verso la Terrasanta ed era probabilmente utilizzata per le benedizioni.

Si trovava all’interno di un’ospedale.

Alcuni sostengono che fosse una delle chiese appartenute all’ordine dei Templari, a tal punto che è chiamata anche chiesa dei Templari.

Benché la presenza di quest’ordine sia attesta in città, non vi sono documenti che riportino la loro gestione della chiesa. Quello che è sicuro è che vale la pena visitarla perché sembra di fare un viaggio nel tempo: tra capitelli decorati, l’abside che si affaccia direttamente sul mare e l’ingresso da una via interna, sembra di entrare in un’altra dimensione, raccolta e silenziosa.trani

Dove mangiare a Trani?

Trani è una città di mare e ci sono diversi ristoranti dove assaggiare le delizie locali.

La cucina locale offre varie specialità di pesce e regionali come le orecchiette. Tra i molti ristoranti che troverete in centro ve ne sono di più o meno cari: il mio consiglio è di allontanarvi un pochino dalle zone più turistiche e cercare qualche piccola osteria tipica.

Se volete fare un pranzo veloce, fermatevi in un forno e prendete un pezzo di focaccia: è una delle cose più buone del mondo!trani

Commenti su Trani?

Hai mai visitato questa città ho hai intenzione di visitarla a breve? Scrivimi pure nei commenti e raccontami la tua esperienza di viaggio.

trani
dettaglio del rosone della cattedrale
trani
Il portale della cattedrale, capolavoro medievale
trani
Affreschi medievali all’interno della cattedrale di Trani
trani
prospettiva del campanile della cattedrale di Trani
trani
basilica inferiore

Lascia una commento

comments