Sulmona non è soltanto la città dei confetti: le bellezze artistiche che non ti aspetti

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Sulmona è famosa in Italia soprattutto per i suoi confetti ma pochi sanno che si tratta di una città molto antica, che offre molti spunti per una visita turistica.

Arrivare a Sulmona è  semplice. La città si trova non molto lontano dal parco nazionale d’Abruzzo ed è molto ricca non solo di storia ma anche di importanti monumenti e tradizioni secolari.

Visitare Sulmona non ti impegnerà moltissimo tempo: il centro storico di Sulmona non è molto grande ma ti consiglio assolutamente di fare un tour delle sue chiese più belle.

Prima di dirti cosa vedere a Sulmona voglio lasciarti una curiosità: lo sapevi che questa città ha dato i Natali al famoso poeta Ovidio?

Ma ora basta con i preamboli. Andiamo a visitare Sulmona!

visitare-sulmona

Cosa vedere a Sulmona: la prima tappa

La prima tappa di tutti i turisti che decidono di visitare Sulmona è la fabbrica dei confetti Pelino.

Mi dispiace deluderti ma la prima cosa di cui ti parlerò è invece la bellissima chiesa di Santa Maria della Tomba a Sulmona.

Questa struttura è il luogo perfetto per iniziare a visitare Sulmona ed essere catapultati direttamente nel Medioevo. Ha uno stile lineare e semplice, tipico del gotico italiano del XIII secolo e conserva dei bellissimi affreschi del XV secolo.

Come spesso è capitato con le più importanti chiese della cristianità, anche Santa Maria della Tomba di Sulmona è stata costruita sulle fondamenta di un antico tempio pagano di epoca romana. La prima pietra venne posta nel 1076 ma le decorazioni più belle vennero aggiunte solo successivamente.

Ti consiglio di fermarti ad osservare il rosone di Santa Maria della Tomba ed il suo portale, io li ho trovati davvero molto belli.

visitare sulmona

La cripta di San Panfilo a Sulmona

La cattedrale di San Panfilo a Sulmona è la meta ideale se sei un appassionato di Medioevo come me. Si tratta del primo monumento che incontrerai nel centro storico di Sulmona venendo dalla stazione centrale  ed uno dei più antichi della città.

Come per Santa Maria della Tomba, anche San Panfilo risulta costruita su edifici più antichi, probabilmente un tempio di Apollo o di Vesta.

Purtroppo l’interno della Basilica è stato pesantemente ristrutturato in stile barocco e non presenta ormai più nulla della decorazione originale: lo stucco e la calce ricoprono quasi tutto.

Ma allora perché vale la pena di visitarla?

Sicuramente per la splendida cripta con l’affresco del XIV secolo e il sarcofago del XV secolo nella navata centrale.

La cripta di San Panfilo è anche la parte più antica della chiesa: ha 3 ordini di colonne (non proprio allineate) purtroppo “vandalizzate” dagli ammodernamenti eseguiti nei primi anni dell ‘800.

Per fortuna oggi la cripta si presenta come un tempo, spogliata degli abbellimenti banali di cui era stata ricoperta per tornare alle sue forme semplici di luogo di raccoglimento medievale.

visitare sulmona

Cos’altro visitare a Sulmona

Le altre chiese degne di interesse, se vuoi fare un tour artistico a Sulmona, sono le barocche Santa Chiara e San Filippo Neri: anch’esse presentano delle belle testimonianze medievali.

Infine non si può non citare la statua di Ovidio di Naso, il famoso scrittore latino ed il bell’acquedotto medievale.

Una menzione speciale meritano i graziosissimi negozi di confetti con le loro composizioni floreali e non solo.

visitare sulmona

Consigli su cosa vedere a Sulmona

Hai qualche altro luogo da suggerirmi in questa zona dell’Abruzzo? Hai bisogno d’aiuto per visitare Sulmona?

Scrivi pure nei commenti qui sotto se questo post ti è piaciuto o se vuoi che approfondisca alcuni aspetti.

Ti risponderò al più presto!

visitare sulmona

Potrebbe interessarti anche

Elisa Di Agostino

Elisa Di Agostino

Ciao, io sono Elisa! Sono una storica dell’arte e travel blogger. Ho uno spirito nomade e adoro viaggiare per scoprire posti nuovi, scrivere e vivere nuove esperienze! Dal 2012 ho creato arttrip.it per condividere le mie esperienze di viaggio con tutti voi.

Lascia un commento