In 15 foto vi racconto perché dovete fare un piccolo tour artistico a Dusseldorf

Eda, Storica dell’arte

Dusseldorf è una di quelle città della Germania che ha perso la maggior parte dei suoi monumenti e della sua storia durante la seconda guerra mondiale. Ma i tedeschi, una volta toccato il fondo, hanno saputo rialzarsi con forza.

Fernsehturm: la torre di Dusseldorf

 

La prima cosa che spicca agli occhi una volta arrivati a Dusseldorf è la Fernsehturm, la torre della televisione: non è la Torre Eiffel di Parigi ma è il punto più alto da dove un turista può ammirare il paesaggio, circa 200 metri.

La bellissima vista vale sicuramente i 4 euro del biglietto d’entrata è le finestre inclinate fanno venire i sudori freddi a chi soffre di vertigini.

Architettura a Dusseldorf: la “famiglia” di Frank Gehry

Dusseldorf ha perso gran parte del suo patrimonio artistico ma questo non vuol dire che non ci sia nulla da visitare.

Molto impressionanti sono i numerosi capolavori di architettura contemporanea presenti nei pressi della torre televisiva e, in particolare, sono molto caratteristiche le strutture di Frank Gehry. Ha progettato tre complessi in forme e materiali differenti, con il proposito di rappresentare la famiglia. Quello nel mezzo (il figlio) è ricoperto da un materiali riflettenti che non solo spandono una luce argentata tutto intorno ma riflettono i due edifici immediatamente adiacenti, uno bianco e dai colori sinuosi (la madre), l’altro più scuro e spigoloso (il padre).

I Flossis di Dusseldorf

Molto molto originale è una struttura scalata dai così detti “Flossis”, figure di plastica dell’artista Rosalie.

Io la trovo fantastica ed è uno splendido esempio di riutilizzo di strutture esistenti per creare qualcosa di nuovo.

L’antica Dusseldorf

Nonostante i bombardamenti subiti durante la seconda guerra mondiale, una piccola porzione del centro storico si è salvata: si tratta dell’Altstadt, la città vecchia.

Piena di ristoranti, pub e locali di ogni tipo, conserva uno dei pochi edifici storici della città: la Rathaus (il municipio), costruita nel 1573 nella Marktplatz.

Informazioni pratiche per visitare Dusseldorf

Dusseldorf si può raggiungere in aereo o in treno. D’inverno è una città abbastanza fredda, quindi la stagione migliore per visitarla è la primavera/estate.

Ci sono molte altre attrazioni da visitare, come il castello Benrath, vari musei tra cui il Kunstpalast e il NRW Forum (il foro della regione North Rhein Westfalia) ma non le ho ancora visitate… la prossima volta che andrò a Dusseldorf saprò dirvi di più! Se voi le avete viste scrivetemi i vostri consigli nei commenti!

Potrebbero interessarti anche:

Ricordati di lasciare un commento

Pin It on Pinterest

Share This