10 foto per scoprire Cesenatico e il porto canale di Leonardo Da Vinci

Eda, Storica dell’arte

Se penso a Cesenatico, penso ai colori delle vele delle sue barche antiche, al profumo del mare, all’atmosfera calma e rilassata del porto. Ecco la mia esperienza in questa piccola perla della costa Adriatica.

Per esplorare Cesenatico

Cesenatico ha un centro molto piccolo, ma molto ben tenuto, valorizzato in ogni suo aspetto da chi ci vive e ama questo luogo, e pur essendo una località turistica come se ne trovano tante sul litorale Adriatico, ha un’atmosfera unica anche grazie al porto canale, che accoglie le splendide barche d’epoca.

Le cose che mi sono piaciute di più? Sicuramente accanto al porto c’è la piazzetta delle conserve, dove si conservava il ghiaccio e il pesce nei mesi più caldi e dove si svolge il mercato a chilometro zero. Al mercato si possono trovare prodotti del territorio, lavorati secondo la tradizione. Ho trovato davvero interessante il museo della Marineria, che mi ha fatto scoprire i segreti dei pescatori. E poi ovviamente la spiaggia e i suoi tramonti sul mare, mi ha subito fatta innamorare di questa località!

Cesenatico infatti è la meta turistica perfetta per le famiglie che vogliono rilassarsi e godersi un po’ di mare senza rinunciare a tutte le comodità ma anche per giovani in cerca di divertimento e vita notturna. Dista solo una ventina di minuti in auto da Rimini e dalla sua movida famosa in tutto il mondo!

Penso che il modo migliore per scoprire questa località sia immergersi nella sua storia e nelle sue tradizioni, gustando i piatti tipici, visitando i luoghi più importanti ed esplorando il territorio a piedi o in bicicletta.

Il porto canale progettato da Leonardo Da Vinci

Il museo della Marineria di Cesenatico: un museo unico in Italia

La storia di Cesenatico è antichissima, e durante la mia esperienza, l’ho percorsa tutta. Il modo migliore per scoprirla è visitando il museo della Marineria. Si parte dalla zona archeologica con reperti romani, per arrivare agli anni ’60, quando ha iniziato a riempirsi di stabilimenti balneari ed è divenuta la località turistica che conosciamo adesso.

Il museo della Marineria è unico in Italia perché comprendente una parte mobile. Infatti, all’interno del porto canale progettato da Leonardo da Vinci, si trovano navi risalenti agli inizi del ‘900. Nel museo si possono ammirare tutti gli strumenti legati alla tradizione del posto, dalle barche dei pescatori a tutti i loro utensili. Ci sono cose incredibili!

L’emozione più bella? Osservare le secolari tradizioni dei pescatori, con un giro su una barca del 1925!

La cucina tipica a Cesenatico: cosa e dove mangiare

I piatti tipici per me sono parte integrante del viaggio e della scoperta di un luogo e la Romagna vanta una delle più interessanti tradizioni culinarie d’Italia. Quindi ho trovato pane (e piadine!) per i miei denti! Ho gustato piatti più raffinati presso l’hotel Miramare e molto più rustici ma non per questo meno appetitosi durante un pranzo dei pescatori. Si poteva assaggiare risotto con pescato, tipiche sardine alla griglia e deliziosa piadina romagnola. Da leccarsi i baffi!

L’esperienza del Blogtour a Cesenatico

Ho scoperto Cesenatico durante un blog tour, organizzato da Cesenatico Bellavita. Si tratta di un consorzio di alberghi dietro a cui ci sono persone innamorate del proprio lavoro e del proprio territorio. Personalmente ho trovato professionalità e cortesia ma soprattutto passione.

Durante i quattro giorni del tour, sono stata ospite dell’Hotel Gaia ed ho avuto il piacere di vivere questa esperienza con altri blogger internazionali. Un grazie in particolare va ad Alessandra Catania che ha organizzato il tutto. Se serbo un ricordo bellissimo di Cesenatico è sicuramente grazie al suo paesaggio ma anche alla compagnia. Trovarsi con un gruppo eterogeneo di persone con la tua stessa passione per i viaggi ti da un’energia incredibile!

Ricordati di lasciare un commento

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pin It on Pinterest

Share This