Come visitare il Castello di Bracciano: tutto quello che devi sapere

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Se stai pensando di fare un giro presso uno dei laghi più famosi d’Italia, non puoi certo lasciarti sfuggire l’occasione di entrare nel castello di Bracciano. Questa località vicino Roma deve infatti molta della sua fama al bellissimo Castello Orsini-Odescalchi.

Io ho avuto la possibilità di entrare nel castello di Bracciano in una giornata piuttosto uggiosa e malinconica. Il clima ideale per passeggiare tra sue antiche ed enormi sale ricordando il passato.

Ma perché entrarci?

Oltre che per la sua storia, questo è uno dei luoghi più suggestivi della città di Bracciano: la vista che si gode sul lago è semplicemente magnifica ed il castello è reso ancora più affascinante dalle numerose piante rampicanti che in alcuni punti lo avvolgono completamente.

Sei pronto a scoprire di più su questo bellissimo castello vicino Roma?

Si parte!

il castello di bracciano

Cosa c’è all’interno del Castello di Bracciano

Ho visitato personalmente gli interni del castello di Bracciano e ne sono rimasta molto colpitaSi passa nelle varie sale di rappresentanza fino al grande salone, attraversando i secoli, gli affreschi e gli arredi antichi.

I quadri alle pareti ci parlano delle persone che lo hanno popolato e dei nobili personaggi che vi furono ospitati. Ogni angolo ha la sua piccola storia da raccontare!

I soffitti lignei del castello, finemente affrescati ma rimaneggiati per la maggior parte nell’800, ti lasceranno a bocca aperta

Vi sono splendidi affreschi di autori come Antoniazzo Romano con il suo ciclo sulla vita della nobildonna, i fratelli Zuccari o Giacomo del Duca, allievo di Michelangelo.

Questo antico maniero è unico proprio grazie al mosaico di stili che si alternano tra le varie stanze, rendendolo un vero e proprio scrigno d’arte.

una delle torri del castello di bracciano

La sanguinosa leggenda del castello di Bracciano

Vuoi conoscere la leggenda del Castello di Bracciano?

Pare che Isabella de’ Medici, moglie di Paolo Giordano Orsini, tradisse frequentemente il marito con alcuni giovani. Una volta terminato l’amplesso, se ne sbarazzava facendoli precipitare in una botola posta sul pavimento. Le botole non sono mai state trovate quindi si pensa sia solo una leggenda.

Il marito, scoperto il tradimento della bella sposa, però la strangolò con un nastro, aiutato da un sicario. Questo omicidio è storicamente dimostrato.

Ad infittire il mistero ci sono pervenuti dei carteggi tra Isabella ed il cugino del marito, che spingono a pensare che avesse davvero relazioni extraconiugali. Quanto c’è di vero non lo sapremo probabilmente mai.

Ah, si dice che il fantasma aleggi ancora per le stanze!

il castello di bracciano

Matrimoni famosi al castello di Bracciano oggi

Il castello di Bracciano, oltre ad essere aperto per le visite, ospita anche alcuni eventi mondani tra cui banchetti e matrimoni.

Tra i matrimoni più famosi che si sono svolti al suo interno ci sono quello di Eros Ramazzotti e Michelle Hunziker e, nel 2006, quello tra Katie Holmes e Tom Cruise che, tra le altre cose, ha anche cercato di acquistare l’intero castello.

il castello di bracciano simbolo degli orsini
Informazioni pratiche

Il biglietto intero costa 7.50 e la visita è accompagnata da una guida: il gruppo parte ogni 20 minuti nei giorni festivi e ogni ora nei giorni feriali, altre info a questo link.

Non ci sono riduzioni che per i bambini.

la vista sul lago di bracciano

Bisogno d’aiuto?

Stai programmando di visitare Bracciano e hai bisogno di qualche altro consiglio?

Se stai cercando un hotel, vuoi prenotare alcune attività o biglietti, scrivimi pure nei commenti il budget che hai a disposizione e le date a cui sei interessato.

Ti aiuterò gratuitamente a trovare le soluzioni più adatte alle tue esigenze.

Elisa

Elisa

Ciao, io sono Elisa! Sono una storica dell’arte e travel blogger. Ho uno spirito nomade e adoro viaggiare per scoprire posti nuovi, scrivere e vivere nuove esperienze! Dal 2012 ho creato arttrip.it per condividere le mie esperienze di viaggio con tutti voi. Foto scattate con Panasonic GH5

Lascia un commento